Fai la tua domanda a Vodafone

Guida alla sicurezza: la crittografia

Guida alla sicurezza: la crittografia

La crittografia è un argomento che è risalito alla ribalta negli ultimi tempi, anche per via degli ultimi attacchi sferrati dai cybercriminali con i ransomware. Questi particolari malware sono utilizzati dai pirati informatici per crittografare i dati delle vittime colpite e renderli inaccessibili al fine di chiederne il riscatto. Di crittografia se ne è parlato anche riguardo alcuni attacchi terroristici, perché alcuni governi vorrebbero imporre ai vari WhatsApp, Facebook, Apple e altri di rendere accessibili i dati in nome della sicurezza nazionale. Cercare di proteggere le nostre conversazioni, le attività che svolgiamo sul web e le informazioni personali non sempre nasconde qualcosa di poco lecito. Chi lo fa, nella maggior parte dei casi vuole solo tutelare la propria privacy ed evitare che altre persone mettano il naso nella sua vita.

La crittografia è un processo di codifica dei messaggi e delle informazioni in modo che possano essere letti solo attraverso un sistema autorizzato. Di solito per crittografare i dati viene utilizzata una chiave generata da un algoritmo. Una volta che i dati sono stati crittografati, possono essere decifrati da qualcun altro solo se in possesso della chiave. Ci sono essenzialmente due tipologie di crittografia, crittografia simmetrica e crittografia asimmetrica. Nel primo caso viene utilizzata la stessa chiave sia per crittografare i dati sia per decifrarli. Nella crittografia asimmetrica, invece, viene utilizzata una combinazione di una chiave pubblica e chiave privata. La chiave pubblica viene condivisa mentre quella privata rimane segreta e custodita sul dispositivo. Quando un messaggio viene crittografato attraverso la chiave pubblica, può essere decifrato solo da chi possiede la corrispondente chiave privata.

La crittografia end-to-end è un tipo di crittografia asimmetrica ed è utilizzata dai più famosi servizi di messaggistica come WhatsApp e iMessage, così come dalle banche online e da servizi di sicurezza. Questa tipologia di crittografia è utilizzata appunto per impedire che messaggi e documenti possano essere intercettati e cadere nelle mani di pirati informatici e soggetti non autorizzati. Se qualcuno riesce comunque a intercettare le comunicazioni, non può decifrarle perché non è in possesso della chiave privata. In alcuni dei recenti attacchi terroristici che si sono verificati in Francia e in Inghilterra, gli attentatori hanno usato applicazioni di messaggistica crittografate, come WhatsApp, pochi secondi prima di mettere in atto l’attacco. I servizi segreti si dicono impossibilitati a prevenire gli attentati perché non sono in grado di intercettare le comunicazioni che utilizzano la crittografia end-to- end. Per questo motivo i governi, in special modo quello inglese, stanno facendo pressione affinché i proprietari di queste applicazioni di messaggistica inseriscano una backdoor per poter decifrare i messaggi sostenendo che non devono esserci luoghi in cui i terroristi possano nascondersi, e questo vale anche per le comunicazioni attraverso i dispositivi mobile.

Ma è possibile inserire una backdoor? No, perché la crittografia o rende inaccessibili le comunicazioni a tutti o non serve a nulla. La crittografia end-to-end utilizzata da WhatsApp serve appunto per impedire che criminali informatici e hacker possano intercettare i messaggi dei vari utenti, e funziona così bene che neanche WhatsApp è in grado di visualizzarne il contenuto. L’unico modo per poter visualizzare il contenuto dei messaggi sarebbe quello di eliminare del tutto la crittografia. C’è anche chi vorrebbe vietare e bloccare tutti i servizi di messaggistica che utilizzano la crittografia end-to-end, ma questo non risolverebbe il problema, perché per comunicare i terroristi si rivolgerebbero ad altri strumenti.

Non tutte le società usano però la crittografia. Lo stesso Google, ad esempio, spinge perché vengano utilizzate connessioni sicure durante la navigazione, ma i messaggi di Gmail sono crittografati solo quando si trovano sui suoi server, e non durante la trasmissione. Molti dispositivi Android, poi, non sono protetti da un codice di default, cosa che invece avviene con i dispositivi Apple come l’iPhone e l’iPad. Molti ricorderanno la polemica di un anno fa quando la casa della Mela si era rifiutata di fornire aiuto all’FBI per sbloccare l’iPhone di un criminale.

C’è da dire che gli strumenti gratuiti (e non) che si trovano sul Web possono dare indubbiamente una mano ad aumentare la sicurezza dei propri dati. Ne suggeriamo alcuni: Cobbler (crittografia file di testo), PDF Shaper (crittografia file PDF), Wise Folder Hider Free (nascondere file e cartelle), Boxcryptor (crittografare cartelle sul cloud), Signal (app per Android e iPhone che consente di mandare messaggi cifrati) e Simple DNSCrypt (crittografare le richieste DNS).

Vodafone propone Rete Sicura, il servizio per tutti coloro che utilizzano la Rete dell’operatore rosso per navigare. Rete Sicura mette al riparo da attacchi di virus, malware e phishing e in caso di pericoli avvisa e blocca la navigazione Internet. In questo modo i dati più sensibili, come foto e informazioni personali, sono sempre al sicuro. Vodafone Rete Sicura assicura la protezione sulla Rete Vodafone e sui principali browser, tra cui Internet Explorer, Firefox e Chrome.

  Forum Ultimo messaggio Discussioni Messaggi
di mcllcu Ieri 20:04 Vai all'ultimo messaggio
4,159 61,086
Vodafone vi ascolta, partecipa alle conversazioni, raccoglie i vostri suggerimenti e risponde alle vostre richieste fornendo un servizio di assistenza dedicato.
1,386 13,754

Discussioni nel forum : Vodafone Italia Strumenti forum
Annuncio
Visite: 327,560 Annuncio: Regolamento del forum
08-12-2005 telefonino.net (Telefonino.net Staff)
  Valutazione Discussione / Autore discussione Ultimo messaggio Inverti ordinamento Risposte Visite
Discussione in rilievo In rilievo: Vodafone Exclusive (Discussione multi-pagina 1 2 3 ... Ultima pagina)
skapez
13-01-2018 12:04
di CBR900 Vai all'ultimo messaggio
2,180 265,025
Lightbulb
Classificazione discussione: 14 voti, 4.7143 media. Mnemonik
12-01-2018 13:53
di broncos Vai all'ultimo messaggio
6,477 1,408,619
Arrow
Classificazione discussione: 2 voti, 5.0000 media. Geoglobalfax
29-12-2017 19:49
di stuck_788 Vai all'ultimo messaggio
417 149,581
Arrow
Classificazione discussione: 14 voti, 4.2857 media. Rollins
16-11-2017 09:35
di djmarkb84 Vai all'ultimo messaggio
865 549,797